Powered by Alimat s.r.l.
30 Marzo

Minori stranieri non accompagnati, approvata la legge in via definitiva

Mercoledì scorso la Camera ha finalmente approvato in via definitiva la legge sui minori stranieri non accompagnati (già approvata dalla Camera in prima lettura il 26 ottobre 2016 e successivamente dal Senato il 2 marzo 2017 - qui un dossier di approfondimento).

La c.d. “Legge Zampa” (dal nome della prima firmataria del provvedimento, la collega PD Sandra Zampa) introduce una serie di modifiche alla normativa vigente in materia di minori stranieri non accompagnati con la finalità di definire una disciplina unitaria organica, che al contempo rafforzi gli strumenti di tutela garantiti dall'ordinamento e cerchi di assicurare maggiore omogeneità nell'applicazione delle disposizioni in tutto il territorio nazionale.

In considerazione della loro condizione di maggiore vulnerabilità, questa legge sancisce che i minori stranieri non accompagnati, a prescindere dall’intenzione di richiedere protezione internazionale, sono titolari dei diritti in materia di protezione dei minori a parità di trattamento con i minori cittadini italiani o dell'Unione europea e hanno, pertanto, il diritto di accedere al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR).

È stato inoltre introdotto il principio generale del divieto di respingimento alla frontiera e sono state modificate le norme relative alle indagini familiari, prevedendone l’attivazione immediata e introducendo un criterio di preferenza in base al quale, qualora siano individuati familiari idonei a prendersi cura del minore straniero non accompagnato, tale soluzione deve essere preferita al collocamento in comunità.

Vengono infine rafforzati, tra gli altri, alcuni dei diritti riconosciuti ai minori stranieri non accompagnati quali il diritto alla salute, all’istruzione, all’ascolto durante i procedimenti che li riguardano, ad una protezione speciale per i minori più fragili vittime di tratta, richiedenti protezione internazionale e minori coinvolti in attività illecite.



Questo sito utilizza i cookie. L’accesso al sito implica il consenso a loro utilizzo.

Link per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo