Powered by Alimat s.r.l.
15 Giugno

L’imposta di soggiorno torna a disposizione di tutti i Comuni

Oggi il Senato ha approvato in via definitiva il decreto legge 50/2017 (c.d. “Manovrina”, il decreto correttivo dei conti pubblici), già licenziato dalla Camera nelle scorse settimane.

Tra le varie misure, al suo interno ce n’è anche una legata ad un emendamento che ho presentato relativo alla possibilità per tutti i Comuni di istituire o rimodulare l’imposta di soggiorno, ovvero quel tributo corrisposto dai turisti (o comunque da cittadini non residenti) che soggiornano nelle strutture ricettive. Il paradosso a cui stavamo assistendo era infatti quello per cui tutti quei Comuni che l’avevano già introdotta entro il mese di settembre 2015 potevano continuare ad esigerla, mentre quelli che non l’avevano introdotta entro quella data non potevano più introdurla.

Questa situazione derivava dal fatto che la legge di stabilità 2015 aveva introdotto il divieto per tutti i Comuni italiani di istituire nuovi tributi, tra cui appunto l’imposta di soggiorno, come pure di aumentare le aliquote previste per le proprie imposte. In questo modo si era venuta a determinare un’ingiusta differenza fra chi aveva già introdotto l’imposta al momento del blocco e chi invece non lo aveva potuto fare.

Per superare questo vincolo, a mio avviso stupido, su sollecitazione di diversi Sindaci avevo dunque presentato un emendamento alla legge di bilancio già lo scorso novembre (ora ripresentato ed accolto), tenendo conto del fatto che in molti Comuni l’introduzione o meno dell’imposta di soggiorno determina la possibilità di approvare bilanci pluriennali con una programmazione degli investimenti e delle opere pubbliche.

Ora che la “Manovrina” è legge questo squilibrio finalmente è stato corretto, ed è consentito a tutti i Comuni di istituire o rimodulare l’imposta di soggiorno per i pernottamenti in strutture ricettive del proprio territorio comunale.



Questo sito utilizza i cookie. L’accesso al sito implica il consenso a loro utilizzo.

Link per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo