Powered by Alimat s.r.l.
12 Settembre

La Orte-Cesena-Mestre è nello Sblocca Italia

Ho avuto modo di verificare il testo definitivo del decreto Sblocca Italia che in queste ore è sottoposto alla firma del Presidente della Repubblica.
Nonostante alcune voci contrastanti circolate negli ultimi giorni, il progetto di intervento sulla E45-E55 (corridoio Orte-Mestre) è contenuto all’interno del decreto all’articolo n.2.
Nel Consiglio dei Ministri n.27 del 29 agosto è stato approvato il decreto-legge contenete misure per l’apertura di cantieri e la realizzazione di importanti opere pubbliche.

/ Leggi Articolo /

05 Agosto

Il decreto competitività

Il decreto legge 91/2014, c.d. DL Competitività è un provvedimento molto ampio che, in oltre 30 articoli, affronta il rilancio e la semplificazione di diversi settori della nostra economia e delle attività produttive.
I principali settori in cui interviene il decreto sono: l’agricoltura, la tutela ambientale, l’efficientamento energetico per l’edilizia scolastica e universitaria e le politiche a favore delle imprese.

AGRICOLTURA

Numerosi articoli intervengono per la semplificazione burocratica e il rilancio dell’agricoltura.
Sono introdotte norme di semplificazione e coordinamento delle procedure collegate ai controlli nel settore agricolo con la creazione di un registro unico dei controlli ispettivi per evitare sovrapposizioni e duplicazione negli accertamenti.
In caso di violazioni in materia agroalimentare sono previste riduzioni della sanzione (30%) in caso di adempimento volontario. Introdotti anche programmi di coordinamento delle attività della pesca da parte delle Capitanerie di porto.
Una parte corposa del decreto affronta il tema della semplificazione con riduzione delle tempistiche, della dematerializzazione e informatizzazione del settore.
Semplificazioni anche negli obblighi relativi alle patenti necessarie per l’utilizzo di macchinari agricoli.
Un intero capitolo è dedicato alla semplificazione del settore vitivinicolo mentre per le imprese agricole sono stati previsti crediti d’imposta per l’acquisto di nuove strumentazioni informatiche.
Giro di vite per quanto riguarda i divieti di coltivazione, si introduce il delitto di divieto di coltivazione con multa da 25.000 a 50.000 euro per chi viola la normativa UE sui limiti imposti per la coltivazione di OGM. Mentre sono inasprite le pene per la contraffazione alimentare.
Altre misure molto importanti riguardano gli incentivi per l’assunzione di giovani lavoratori agricoli e altre forme di sostegno alle imprese agricole condotte da giovani.


EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E TUTELA AMBIENTALE

Sono concessi finanziamenti a tasso agevolato nel limite di 350 milioni di euro per interventi di efficientamento energetico negli istituti scolastici, compresi asili nido e università secondo quando accordato nel Protocollo di Kyoto. Scatta inoltre l’obbligo di installare lampade a basso consumo energetico per i semafori.
Altre misure sono rivolte alla disciplina dell’utilizzo delle risorse finanziarie per gli interventi di riduzione del rischio idrogeologico con i Presidenti delle regioni che potranno agire come Commissari straordinari delegati.

MISURE A FAVORE DELLE IMPRESE
Il decreto introduce una serie di misure a favore delle imprese come un credito d’imposta del 15% per le aziende che effettuano investimenti in nuovi beni strumentali, inoltre sono previste misure per favorire l’accesso al credito.

24 Giugno

1.000 giorni per cambiare l'Italia e l'Europa

 

“L’Europa non è qualcosa di altro da noi ma bisogna iniziare a pensare che andiamo in Europa tutte le mattine quando usciamo di casa”. È con queste parole che martedì mattina il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha aperto le sue comunicazioni alla Camera dei Deputati in vista del Consiglio europeo del 26-27 giugno e in vista del semestre a presidenza italiana.
L’altro accento forte che il Presidente Renzi ha posto nel suo incipit è legato alla responsabilità che oggi ricade sul Governo e sul Partito Democratico che con oltre 11 milioni di voti è risultato il partito più votato del continente e, al voto è collegata una richiesta semplice ed esplicita: cambiare l’Europa.

/ Leggi Articolo /

03 Luglio

Un'importante proposta di legge sull'agricoltura sociale

Una bella notizia in arrivo dalla Commissione agricoltura che ha terminato l’iter per la preparazione della proposta di legge che – se approvata - introdurrà nel nostro Paese l’agricoltura sociale.
Nello specifico è necessario sottolineare che già alcune regioni hanno legiferato in materia, ma un testo unificato a livello nazionale sicuramente darebbe un valore diverso all’iniziativa.
Grazie a questa proposta, le imprese agricole potranno integrare l’offerta dei servizi socio-sanitari nelle aree rurali. In che modo?

/ Leggi Articolo /

18 Giugno

Approvata la mozione a favore delle vittime dell'amianto

 

Oggi alla Camera abbiamo approvato una mozione che impegna il Governo ad adottare opportune misure in favore delle vittime dell’amianto. In Italia – nonostante l’amianto sia stato messo al bando da oltre 20 anni (legge n. 275 del 1992) – si stima che nei prossimi 15/20 anni vi sarà un aumento delle malattie ad esso correlate. Le stime sono abbastanza preoccupanti, infatti, ancora oggi devono essere smaltiti dai 30 ai 40 milioni di tonnellate di amianto.
La commissione prevista dalla legge 275/92 che doveva coordinare la bonifica, ormai da anni non è più operativa e la bonifica è lasciata alle singole realtà locali nella più completa assenza di una cabina di regia nazionale.

/ Leggi Articolo /



Questo sito utilizza i cookie. L’accesso al sito implica il consenso a loro utilizzo.

Link per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo