Powered by Alimat s.r.l.
05 Novembre

Ch e perchè ha ucciso Aldo Moro

 

É il titolo dell'iniziativa che avrò l'onore di introdurre venerdì 7 novembre alle 20:30 nella sala "E. Cacciaguerra" della Banca di Cesena. Il relatore sarà il collega e vicepresidente del gruppo dei Deputati PD Gero Grassi. Interverranno Ilaria Moroni (Direttrice centro documentazione Archivio Flamigni), Giovanni Ricci (Criminologo, figlio dell'appuntato Domenico Ricci deceduto in via Fani), Renzo Magosso (giornalista).
Sarà presente anche Agnese Moro, figlia di Aldo Moro.
L'iniziativa è organizzata in collaborazione con il gruppo dei deputati PD, l'Associazione "Benigno Zaccagnini" di Cesena, l'Istituto per la Storia della Resistenza e l'Età contemporanea di Forlì-Cesena e la Fondazione Radici della Sinistra

17 Ottobre

70° della Liberazione di Cesena

Lunedì mattina parteciperò alle celebrazioni organizzate dal Comune di Cesena in occasione del 70° anniversario della Liberazione. Il 20 ottobre 1944 – dopo 14 mesi di occupazione nazifascista - Cesena e altri comuni del cesenate furono liberati dalle forze alleate.
La città di Cesena – medaglia d’argento al valor militare – celebrerà l’anniversario con un Consiglio Comunale aperto che si terrà lunedì 20 ottobre alle ore 09:00 al teatro “A. Bonci” insieme alle Autorità, agli Istituti scolastici e alla cittadinanza.
La seduta sarà aperta da Simone Zignani (Presidente del Consiglio Comunale) e vedrà gli interventi del Sindaco Paolo Lucchi, dei gruppi consiliari e del professor Maurizio Viroli (Princeton University). Dopo il concerto degli allievi del conservatorio “B.Maderna”, la cerimonia si sposterà al Loggiato del Palazzo Comunale per la deposizione delle corone e per lo scoprimento della targa con i nomi di tutti i Sindaci di Cesena dalla Liberazione ad oggi.
Qui il programma completo con tutti gli appuntamenti.

 

 

 

25 Settembre

Cognome dei figli: adeguato il codice civile agli standard europei

D’ora in poi sarà possibile decidere quale cognome assegnare alla nascita di un figlio dando ai coniugi la facoltà di decidere tra quello del padre, quello della madre o entrambi.
In settimana alla Camera abbiamo approvato una proposta di legge di modifica del codice civile in materia di cognomi dei coniugi e dei figli.  In questo modo adeguiamo il nostro codice civile alla giurisprudenza europea.
Il 7 gennaio scorso, infatti, la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato l’Italia perché non permette ai genitori di registrare i figli all’anagrafe con il solo cognome della madre.

/ Leggi Articolo /

03 Ottobre

Gli appuntamenti del fine settimana

Questa sera alle ore 18:30 sarò all'inaugurazione presso Piazza della Libertà a Cesena dell'ottava edizione del Festival Internazionale del Cibo di Strada in programma da venerdì 3 a domenica 5 ottobre nel centro storico di Cesena.
Alle 20:30 sarò a Savignano sul Rubicone all'aperitivo inaugurale del SI Fest che quest'anno raggiunge la 23ª edizione ed è  uno degli eventi più importanti nel panorama nazionale dedicato alla fotografia e alle immagini.

24 Settembre

Approvata alla Camera la legge sul depistaggio

 

A due mesi di distanza dal 34° anniversario della strage della stazione di Bologna abbiamo discusso e approvato alla Camera una proposta di legge di iniziativa parlamentare che introduce i reati di depistaggio e di inquinamento processuale.
Dopo la desecretazione degli atti sulle stragi si tratta di un’altra svolta importante per mettere luce sulle stragi e per punire con durezza coloro che in questi anni – anche all’interno delle istituzioni – hanno cercato in tutti i modi di ostacolare l’accertamento dei fatti.
Fino ad oggi – chi intralciava la giustizia – incorreva in alcune disposizioni previste dal codice penale come: la falsa testimonianza, la calunnia o l’autocalunnia, il favoreggiamento, il falso ideologico ed altre forme di condotta volte ad ostacolare le indagini.
Con questo provvedimento abbiamo voluto introdurre la fattispecie di reato del “depistaggio e dell’inquinamento processuale” modificando l’art. 375 del codice penale.

/ Leggi Articolo /



Questo sito utilizza i cookie. L’accesso al sito implica il consenso a loro utilizzo.

Link per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo