Powered by Alimat s.r.l.
19 Ottobre

Contante: sbagliato aumentare il limite massimo

 

Dal 2008 ad oggi, il limite per l'utilizzo del denaro contante è stato progressivamente ridotto da 12.500€ a 999€ per favorire la tracciabilità dei pagamenti e ostacolare evasione fiscale, riciclaggio e autoriciclaggio.

A mio avviso la scelta – contenuta nella legge di stabilità 2016 - di aumentare a 3.000€ il limite, va in controtendenza e non favorisce di certo i consumi di chi rispetta il principio di fedeltà fiscale. Credo si tratti di una scelta sbagliata che il Parlamento nei prossimi mesi dovrà correggere.
Lo dico anche perché fino a pochi mesi fa era lo stesso Ministro dell’Economia Padoan a sostenere la necessità di abbassare la circolazione del contante per far emergere le economie sommerse e aumentare la tracciabilità.

Anche il Presidente dell’anticorruzione Raffaele Cantone, oggi con un’intervista a “La Repubblica” ha definito sbagliata la scelta di aumentare il limite massimo del contante. Da solo la misura certamente non serve e debellare la corruzione ma si tratta di una misura simbolica, cambiare continuamente le norme serve solamente a favorire che invece vuole eluderle.



Questo sito utilizza i cookie. L’accesso al sito implica il consenso a loro utilizzo.

Link per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo