Powered by Alimat s.r.l.
18 Novembre

Una Commissione parlamentare sul nostro sistema di accoglienza

Lunedì alla Camera abbiamo votato l’istituzione di una Commissione d’inchiesta parlamentare per verificare il nostro sistema di accoglienza e identificazione e per capire le condizioni in cui sono trattenuti i migranti nei centri di accoglienza (CDA), nei centri di accoglienza per i richiedenti asilo (CARA) e nei centri di identificazione ed espulsione (CIE).
Saranno 21 i deputati che faranno parte della Commissione nominati dal Presidente della Camera in maniera proporzionale e assicurando la rappresentanza di tutti i gruppi presenti alla Camera.

/ Leggi Articolo /

29 Agosto

Iraq e Medio Oriente: occorre internazionalizzare le risposte

Lo scorso 20 agosto il Ministro degli Esteri Federica Mogherini insieme al Ministro della Difesa Roberta Pinotti hanno incontrato in audizione le rispettive Commissioni riunite di Camera e Senato per fare il punto dopo il Consiglio straordinario dei ministri degli esteri del 15 agosto  e per sottoporre alle Commissioni la decisione di inviare armi ai curdi iracheni per bloccare l’espansione dell’Isis.

/ Leggi Articolo /

15 Luglio

Gaza: un cessate il fuoco duraturo per evitare l'inferno

200 morti, 1.400 feriti, raid israeliani, lanci di razzi da parte di Hamas e i soliti “cessate il fuoco” che finiscono ancora prima di essere iniziati.
Quello che sta accadendo tra Israele e la Striscia di Gaza forse, non è l’ennesimo orrendo capitolo del conflitto tra israeliani e palestinesi ma forse è solamente un altro pezzo del Medio Oriente che esplode in un vortice di violenza e morti.
Non dobbiamo e non possiamo dimenticare il caos e i massacri che da anni stanno dilaniano la Siria e l’Iraq, per non parlare della disintegrazione della Libia, dei problemi dell’Egitto e poi ancora Arabia Saudita, Giordania, Iran.
La stessa Hamas pare non sia più in grado di controllare e rappresentare Gaza, le uccisioni e i lanci di razzi dei giorni scorsi, infatti, pare siano state architettate da piccoli gruppi terroristici jihadisti. Israele medita un’invasione di terra e ha già mobilitato 40 mila riservisti.
L’Italia e l’Europa confinano con questi paesi e, mentre i missili “intelligenti” israeliani continuano a mietere vittime innocenti radicalizzando le posizioni dei giovani palestinesi, è lecito chiedersi un intervento internazionale nella zona per arrivare ad un cessate il fuoco e per evitare l’inferno di un’invasione di terra.

17 Luglio

La disciplina sulla cooperazione allo sviluppo

Alla Camera abbiamo approvato la Disciplina generale di cooperazione internazionale allo sviluppo.
La cooperazione allo sviluppo è parte integrante della politica estera italiana, aspetto contenuto nella legge n.49 1987 che si ispira ai principi delineati nella Carta delle Nazioni Unite e nella Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e nell’art. 11 della Costituzione italiana.
La cooperazione internazionale ha come principi ispiratori la lotta alla povertà, la promozione delle sviluppo sostenibile, la promozione dei diritti umani, l’eguaglianza di genere e la prevenzione dei conflitti.
I destinatari delle azioni di cooperazione potranno essere: popolazioni, organizzazioni, associazioni civili, settore privato, istituzioni nazionali e amministrazioni locali dei Paesi partner dell’Italia.

/ Leggi Articolo /

24 Giugno

1.000 giorni per cambiare l'Italia e l'Europa

 

“L’Europa non è qualcosa di altro da noi ma bisogna iniziare a pensare che andiamo in Europa tutte le mattine quando usciamo di casa”. È con queste parole che martedì mattina il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha aperto le sue comunicazioni alla Camera dei Deputati in vista del Consiglio europeo del 26-27 giugno e in vista del semestre a presidenza italiana.
L’altro accento forte che il Presidente Renzi ha posto nel suo incipit è legato alla responsabilità che oggi ricade sul Governo e sul Partito Democratico che con oltre 11 milioni di voti è risultato il partito più votato del continente e, al voto è collegata una richiesta semplice ed esplicita: cambiare l’Europa.

/ Leggi Articolo /



Questo sito utilizza i cookie. L’accesso al sito implica il consenso a loro utilizzo.

Link per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo