Inizia un nuovo viaggio, scriviamo insieme una pagina nuova per la nostra città.

Chi sono

Mi chiamo Enzo Lattuca, sono nato a Cesena, ed ho 31 anni. Vivo a Cesena con Giorgia e i nostri figli Tommaso, di due anni e Pietro, nato poche settimane fa. Sono dottore di ricerca in Diritto Costituzionale all’Università di Bologna. Ho iniziato a fare politica da ragazzo, facendo il rappresentante, d’istituto nella mia scuola, il Liceo Scientifico “Righi”.

Cesena è davanti a noi

Per ottenere un vero cambiamento bisogna innanzitutto avere il coraggio d’immaginare e progettare l’avvenire. Per questo l’orizzonte che abbiamo dinnanzi ai nostri occhi è quello di chi vuole pensare una nuova città, costruendola sulle solide basi che abbiamo a disposizione: storia, cultura e comunità.

Partecipa al cambiamento

Per costruire il futuro di Cesena c’è bisogno dell’impegno, dell’entusiasmo e della partecipazione di ciascuno di noi. Solo partecipando con la nostra passione e la nostra convinzione il cambiamento che desideriamo sarà duraturo e reale.

Bastano pochi e semplici gesti.

La coalizione

D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda.

Italo Calvino

Facebook

3 weeks ago

Enzo Lattuca

“Prima le persone”.
Persone. Tutti noi. Cittadini, amministratori, maggioranza e minoranza.
Non abbiamo bisogno di contrapposizioni, perché ci siamo. Perché prima veniamo noi. Insieme.

“Prima le persone” è per chi si è sentito un po’ più solo, un po’ più in difficoltà, un po’ più lontano dalle istituzioni democratiche e ha chiesto, giustamente, maggiore ascolto e vicinanza.
“Prima le persone” annulla le distanze, le inefficienze e le sordità che possono interrompere un dialogo.
“Prima le persone” è accoglienza, fratellanza, inclusione.

Lavorare per riempire gli spazi tra amministrazione e tutti i cittadini, tra le grandi difficoltà della vita e i piccoli problemi di ogni giorno, è il centro del mio mandato. E sono sicuro sarà al centro della missione di ogni Consigliere.

Buon lavoro al Consiglio comunale.
E buona vita a noi cittadini.
... See MoreSee Less

View on Facebook

Scrivimi

 

Invia messaggio